L’Italia si avvicina al milione di casi di coronavirus accertati dall’inizio dell’emergenza e conta ormai oltre 30mila posti letto occupati negli ospedali da pazienti Covid. Nelle ultime 24 ore sono 25.271 i nuovi casi diagnosticati su 147.725 tamponi processati (88.701 i casi testati, 28,49% il tasso di positività). Altre 356 persone che avevano contratto il Sars-Cov-2 sono decedute.

Cresce ancora la pressione sugli ospedali: 1.196 posti letto in più occupati in area medica e 100 in terapia intensiva. Come ogni lunedì, quindi, crolla il numero dei nuovi positivi. Rispetto a 7 giorni fa, in ogni caso, il quadro è peggiore: il 2 novembre erano stati 22.253 contagi con 135.731 test. Il tasso di positività sul totale dei tamponi effettuati era quindi del 16,4, mentre oggi è del 17,1.

La Lombardia resta la regione con l’incremento più importante di nuovi casi, 4.777 in 24 ore. A seguire la Campania con 3.120, mentre sono 2.876 in Piemonte, 2.244 in Toscana e 2.223 in Veneto. Oltre 2mila nuovi positivi anche nel Lazio (2.153) e in Emilia-Romagna (2.025). Supera invece i mille contagi la Sicilia, con 1.023 diagnosi di infezione. Solo il Molise, con 98 nuovi casi, e la Basilicata (132) ne hanno meno di duecento.

L’Italia entra così nella settimana che porterà a superare il milione di casi da inizio pandemia. Sono 960.373 i contagi accertati da febbraio a oggi, in 345.289 sono guariti o sono stati dimessi e 41.750 sono invece le persone decedute. Gli attualmente positivi sono 573.334, di questi 542.849 sono in isolamento domiciliare.

L’aumento di ricoveri porta gli ospedali italiani a dover gestire oltre 30mila pazienti. In 2.849 si trovano in terapia intensiva, mentre 27.636 vengono assistiti nei reparti Covid. In sette giorni gli incrementi sono importanti: lo scorso lunedì erano 2.002 i posti letto occupati in terapia intensiva e 19.840 in area medica.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Piacenza, la commovente serenata dell’Alpino 81enne: così saluta la moglie ricoverata in ospedale senza poter ricevere visite – Video

next
Articolo Successivo

Milano, soccorritori 118 ed Esercito creano “check point” per aiutare i pronto soccorso: “Area metropolitana è in grande sofferenza”

next