La Campania, che ci si aspettava di trovare in fascia rossa, è invece gialla? “Ha molti casi, ma ha un Rt molto più basso ad esempio di Lombardia o Calabria. Perché evidentemente la trasmissione è molto aumentata nelle scorse settimane, ma adesso in qualche modo si è stabilizzata. Per cui c’è un Rt non particolarmente alto”, ha sottolineato il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute Giovanni Rezza, durante la conferenza stampa sull’analisi dei dati del monitoraggio regionale della cabina di regia e l’approfondimento sugli indicatori che hanno portato all’ordinanza del ministero di ieri. “Evidentemente – ha aggiunto – le ordinanze regionali possono avere avuto un certo effetto sulla trasmissione”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaticano, l’inchiesta sul palazzo di Londra: acquisiti documenti dal finanziere Mincione

next
Articolo Successivo

Reggio Calabria, mille persone al presidio contro la zona rossa: “Dove sono finiti i soldi per la sanità?”. Tensione con le forze dell’ordine

next