Non è Gotham City, ma Barcellona. E questo per molte persone è il video-emblema del 2020: un pianista che continua a suonare (Eternal Flame), mentre attorno regna il caos. È la sera della protesta anti-lockdown, nella città spagnola, e il musicista Peter William Geddes non si fa intimorire dagli scontri in corso alle sue spalle tra manifestanti e polizia.

Memoriale Coronavirus

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Isis ha rivendicato l’attentato di Vienna: “E’ un nostro soldato”. Il terrorista ucciso era un 20enne noto ai servizi. “Nessun indizio su altri autori”. Sono 4 le vittime, 22 feriti – DIRETTA

next
Articolo Successivo

Elezioni Usa 2020, Biden parte in vantaggio ma poi sono solo docce fredde. Ora il voto per posta può cambiare il risultato

next