Ilham Mounssif, ambasciatrice culturale in Cina, sta trascorrendo alcuni giorni a Wuhan e sta raccontato sui suoi canali social (seguitissimi) la vita nella città prima focolaio nel mondo di Covid-19. Come mostra nei suoi video, oggi la città cinese è tornata a essere una metà turistica, i contagi sono crollati e le persone riempiono locali e ristoranti, molte senza mascherina

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La primaria tedesca: “Tanti posti in terapia intensiva, ma pure qui manca personale. Meno contatti tra anziani e giovani rispetto all’Italia”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, nuovo record in Francia: 52mila casi in 24 ore. Spagna vara stato d’emergenza e coprifuoco. Berlino, proteste anti-restrizioni

next