Il ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia è risultato positivo al coronavirus: è asintomatico ed è in isolamento fiduciario da giorni in casa da dove prosegue il suo lavoro. A renderlo noto è stata la stessa struttura ministeriale, spiegando che Boccia “segue le procedure stabilite dalle linee guida del ministero della Salute” e “l’attività non subirà nessuna variazione di programma”.

Il 20 ottobre sua moglie Nunzia De Girolamo, ex parlamentare di Forza Italia, aveva annunciato di essere stata contagiata: “Ho molti dolori, tosse, mal di testa, ho iniziato la terapia. Volevo solo farvi sapere che il Covid c’è ed è subdolo: tenete alta l’attenzione, mascherina e distanziamento. È veramente dura”.

Il ministro ha quindi postato su Facebook un suo messaggio, nel quale commenta: “Il virus purtroppo è tra noi e ci colpisce nei luoghi in cui ci sentiamo più al sicuro, come in casa. Siate tutti responsabili, prudenti e rigorosi: usate la mascherina e mantenete le distanze. Io intanto mi rimetto al lavoro; buona giornata a tutti”. Sabato Boccia aveva partecipato a una riunione con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, mentre domenica ha seguito in videoconferenza il Consiglio dei ministri. Prima (venerdì) e dopo (lunedì) è risultato negativo a due diversi tamponi.

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Posticipata l’uscita del libro sul Covid del ministro Speranza: “Oggi ogni energia è per la gestione dell’emergenza”

next
Articolo Successivo

Covid, De Luca: “In Campania procederemo a chiudere tutto, chiedo lockdown nazionale. Siamo a un passo dalla tragedia, decidere oggi”

next