La Nuova Zelanda diventa il Paese con la maggiore rappresentanza arcobaleno nel mondo: dopo le elezioni di sabato scorso, che hanno confermato a larga maggioranza il governo guidato dalla popolare leader laburista Jacinda Ardern, Wellington può vantare il maggior numero di parlamentari Lgbtiq+ al mondo, saliti da 7 a 12 nella Camera di 120, con il 10% di parlamentari apertamente lesbiche, gay, bisessuali, transgender e queer.

Di questi 8 sono stati eletti nel partito laburista e 4 tra i verdi. Nel Regno Unito la percentuale è del 7%. La Nuova Zelanda, primo paese al mondo nel 1893 a riconoscere il diritto di voto alle donne, nel 2005 ha riconosciuto le unioni civili fra coppie dello stesso sesso e nel 2013 ha legalizzato le nozze gay.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, in Regno Unito più di 21mila casi: Manchester in lockdown. Oltre 20mila contagi in Francia

next