L’Italia è uno dei cinque Paesi europei che compare in arancione nella prima mappa armonizzata divisa per regioni pubblicata dal Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc) in base ai dati inviati dai singoli Stati. Ben 17, tra cui la Francia, la Spagna e il Regno Unito sono invece interamente colorati di rosso. In Italia la Calabria appare addirittura in verde. La cartina è stata colorata secondo gli accordi raggiunti dal Consiglio Ue martedì scorso per fornire un quadro evidente e omogeneo della situazione nei vari Paesi in modo che tutti possano fare le loro valutazioni sull’opportunità di viaggiare all’interno dell’area che comprende i Paesi dell’Unione, il Regno Unito, la Norvegia e l’Islanda.

Ogni settimana, gli Stati membri forniranno all’Ecdc tre tipi di dati: il numero dei nuovi positivi notificati per ogni 100mila abitanti negli ultimi 14 giorni, il numero dei test per ogni 100mila abitanti effettuati nell’ultima settimana, la percentuale dei test positivi sul totale dei test condotti nell’ultima settimana. Su questa base, l’Ecdc aggiornerà la mappa. In base all’andamento dei contagi i singoli Stati vengono colorati in grigio (assenza di informazioni sufficienti), in verde (dove il virus è ancora poco diffuso), arancione (diffusione della pandemia a uno stadio intermedio) e rosso (alta intensità di infezioni).

Gli unici Paesi che sulla base dei dati delle ultime due settimane compaiono con la maggior parte del territorio in verde sono la Norvegia e la Finlandia, mentre la Grecia è quasi divisa a metà tra arancione e verde. Sono invece colorati in grigio l’Austria, la Germania, la Svezia e l’Islanda, Paesi dove è noto che la pandemia è in atto ma che probabilmente non hanno ancora fornito tutti i dati necessari all’Ecdc. Il Centro europeo, dal canto suo, non ha dato spiegazioni a questo riguardo.

Ma a parte questa zona grigia nel centro del continente, la nuova mappa mostra una striscia rosso fuoco che va praticamente dal Portogallo (dove resta però una piccola zona arancione nel Sud del Paese) alla Romania. I Paesi colorati in arancione sono invece, oltre all’Italia, Cipro, Estonia, Lettonia e Lituania.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, boom di casi in Francia e Uk: Parigi ne conta oltre 30mila, Londra 19mila. Per Downing Street Italia non è Paese sicuro

next
Articolo Successivo

Coronavirus, in Francia 25mila contagi. Spagna: 222 morti e oltre 15mila casi. Più di 7mila infetti in Germania

next