Dopo alcune anticipazioni circolate lo scorso mese, Alienware, brand dedicato al gaming di proprietà della statunitense Dell, è tornato oggi con maggiori dettagli sui prodotti in arrivo dedicati al gaming. In particolare, oggi Alienware ha annunciato alcuni aggiornamenti piuttosto sostanziali per il PC desktop Aurora 11.

Quest’ultimo è un computer dall’estetica Assai particolare e futuristica: dotato di un cabinet di colore bianco o nero, a differenza della maggior parte delle soluzioni di questo settore, presenta linee curve e morbide, con un frontale davvero inedito e particolare, che si distingue tra i prodotti dedicati ai gamer.

Alienware Aurora R11 è un computer da gaming che godeva già di una configurabilità elevata, che adesso si espande ulteriormente con la possibilità per l’utente di adottare anche le nuove schede video di ultima generazione Nvidia GeForce della serie RTX 30, annunciate appena a settembre scorso. In particolare gli utenti potranno scegliere di aggiungere una RTX 3080 o un’ancor più potente RTX 3090. Vale la pena sottolineare inoltre che queste nuove opzioni della serie RTX 30 saranno disponibili sia per le versioni di Aurora R11 basate su processori Intel che per la variante Aurora Ryzen Edition R10 che invece fa uso di processori AMD. Anche in quest’ultimo caso inoltre va segnalata la new entry Ryzen 9 3950X, processore AMD di ultima generazione.

In generale Alienware Aurora 11 prevede da 8 a 32 GB di RAM, doppio hard disk, tradizionale e a stato solido, entrambi con capienza massima di 2 TB, e processori Intel Core di ultima generazione i5, i7 o i9. La versione Ryzen Edition R10 invece può raggiungere addirittura i 64 GB di RAM, a cui abbinare processori AMD Ryzen Serie 5, 7 o 9 e unità a stato solido con capienza massima di 2 TB.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Google: arrivano gli avvisi in-app per gli account compromessi

next
Articolo Successivo

Mercato smartphone: secondo Digitimes nel 2021 Huawei precipiterà al settimo posto

next