“Non temo e non soffro la competizione interna, la mia competizione è con il Pd”. Il segretario della Lega Matteo Salvini commenta così il risultato della lista Zaia che in Veneto ha ottenuto una percentuale tre volte superiore a quella del Carroccio. Per i big della Lega la competizione tra i due leader leghista non esiste: “Un tentativo che fanno sempre i giornalisti” precisa il capogruppo leghista al Senato Massimiliano Romeo. “L’unico derby che c’è è quello sul vino e sul calcio” scherza Salvini prima di ripetere di non avere competitor dentro alla coalizione. L’unico rammarico? “Avrei sperato qualcosa di più in Puglia”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Referendum, il deputato di Forza Italia Baldelli: “Vittoria del mostro dell’antipolitica. Il No al 30%? Risultato straordinario”

next
Articolo Successivo

Regionali, Serracchiani (Pd): “Dopo il voto tema del Mes tornerà centrale nella coalizione di governo”

next