“Non temo e non soffro la competizione interna, la mia competizione è con il Pd”. Il segretario della Lega Matteo Salvini commenta così il risultato della lista Zaia che in Veneto ha ottenuto una percentuale tre volte superiore a quella del Carroccio. Per i big della Lega la competizione tra i due leader leghista non esiste: “Un tentativo che fanno sempre i giornalisti” precisa il capogruppo leghista al Senato Massimiliano Romeo. “L’unico derby che c’è è quello sul vino e sul calcio” scherza Salvini prima di ripetere di non avere competitor dentro alla coalizione. L’unico rammarico? “Avrei sperato qualcosa di più in Puglia”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Referendum, il deputato di Forza Italia Baldelli: “Vittoria del mostro dell’antipolitica. Il No al 30%? Risultato straordinario”

next
Articolo Successivo

Regionali, Serracchiani (Pd): “Dopo il voto tema del Mes tornerà centrale nella coalizione di governo”

next