“Non temo e non soffro la competizione interna, la mia competizione è con il Pd”. Il segretario della Lega Matteo Salvini commenta così il risultato della lista Zaia che in Veneto ha ottenuto una percentuale tre volte superiore a quella del Carroccio. Per i big della Lega la competizione tra i due leader leghista non esiste: “Un tentativo che fanno sempre i giornalisti” precisa il capogruppo leghista al Senato Massimiliano Romeo. “L’unico derby che c’è è quello sul vino e sul calcio” scherza Salvini prima di ripetere di non avere competitor dentro alla coalizione. L’unico rammarico? “Avrei sperato qualcosa di più in Puglia”

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Referendum, il deputato di Forza Italia Baldelli: “Vittoria del mostro dell’antipolitica. Il No al 30%? Risultato straordinario”

next
Articolo Successivo

Regionali, Serracchiani (Pd): “Dopo il voto tema del Mes tornerà centrale nella coalizione di governo”

next