Il sindaco di Milano Beppe Sala ha votato per il Referendum costituzionale per il taglio dei parlamentari alle 10 di questa mattina nel suo seggio cittadino, il Liceo Classico “Parini”, in via Goito a Milano. “Questo è un voto politico? È possibile” ha detto Sala all’uscita dal seggio. Il presidente della regione Veneto Luca Zaia alle urne per il voto ha rassicurato i cittadini: “Seggi sicuri, se si può andare a fare la spesa va bene anche votare”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

PERCHÉ NO

di Marco Travaglio e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Regionali Puglia, gaffe di Teresa Bellanova al comizio di Scalfarotto: “Chiediamo il voto per Michele Emiliano e per Italia Viva”

next
Articolo Successivo

Affluenza elezioni ’20 referendum e regionali: alle 23 vicina al 40% degli aventi diritto. In Veneto alle urne il 46%, in Campania il 38

next