Le prime dosi di vaccino anti Covid-19 saranno disponibili in Italia già a partire da novembre? “Mi pare che anche le affermazioni fatte sui media dicono che dobbiamo ancora aspettare i dati che arriveranno dalle prossime analisi dei test effettuati, prima di poterci sbilanciare in questa direzione”. Invita nuovamente alla cautela Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità (Css), intervistato a ‘Buongiorno‘ su SkyTg24.

“Più che fare scommesse sui tempi – ha precisato l’esperto, direttore di Oncoematologia dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma – vorrei sottolineare ancora una volta che certo, la rapidità è un aspetto decisamente importante in una situazione come questa, ma ancora più importanti sono la sicurezza d’uso e l’efficacia. Quindi, più che arrivare velocemente – ha avvertito Locatelli – è importante arrivare molto bene”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

We are who we are, diffuso il trailer della prima serie tv di Luca Guadagnino. Dal 9 ottobre su Sky

next