Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ammesso di aver saputo settimane prima della prima morte confermata da coronavirus negli Stati Uniti che il virus era pericoloso, disperso nell’aria, altamente contagioso e “più mortale persino delle peggiori influenze” e che lo ha ripetutamente minimizzato pubblicamente. Lo sostiene il giornalista del Watergate Bob Woodward nel suo ultimo libro Rage, di cui la Cnn ha anticipato una parte dei contenuti. “Tu respiri l’aria e quella cosa ti entra. È una cosa davvero delicata ed è molto più mortale dell’influenza”, sono le parole riportate nel libro. Nel corso di una intervista realizzata il 7 febbraio scorso, il presidente degli Usa ha rivelato al giornalista di conoscere bene il livello di minaccia del virus, aggiungendo che il coronavirus è forse cinque volte “più mortale” dell’influenza.

Le ammissioni di Trump, che il libro riporta, sono in netto contrasto con le sue frequenti esternazioni, dai tweet ai commenti in pubblico, che insistevano sul fatto che il virus “sarebbe scomparso da solo”, che “non fosse più pericoloso di un raffreddore” e che “la situazione fosse sotto controllo”. In Rage, Trump dice che il compito di un presidente è “mantenere il nostro Paese al sicuro”. “Volevo sempre minimizzare”, ha detto Trump a Woodward il 19 marzo, anche se giorni prima aveva dichiarato un’emergenza nazionale a causa del virus. “E preferisco ancora sminuire, perché non voglio creare panico“.

Il nuovo libro del giornalista che ha scoperto il Watergate contiene anche giudizi duri da parte di molti ex dirigenti della sicurezza nazionale. L’ex capo del Pentagono, James Mattis, definisce Trump “pericoloso” e “inadatto” a essere il commander in chief degli Usa. Scrive Woordward che Dan Coat, l’ex capo della National Intelligence, “continua a coltivare la segreta convinzione, cresciuta anziché diminuire, benché non supportata da prove di intelligence, che Putin abbia qualcosa su Trump. Come altro spiegare il comportamento del presidente? Coats non è in grado di vedere altre spiegazioni”.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Coronavirus, Francia: oltre 8.500 casi in un giorno. Uk torna a vietare riunioni con più di 6 persone: “Arresto e multe fino a 3.200 sterline”. Nuovi record di contagi in Olanda, Portogallo e Repubblica Ceca

next
Articolo Successivo

Percosse e scariche elettriche, la polizia di Bogotà uccide un avvocato di 46 anni. La scena in un video: scoppia la protesta in Colombia

next