Crescono i contagi nella giornata del nuovo record di tamponi dall’inizio dell’emergenza coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono stati 1.733 i nuovi casi rintracciati su 113.085 test, il numero più alto mai effettuato da quando è iniziata l’epidemia. Si conferma anche la crescita di ricoveri: 102 positivi in più rispetto a ieri hanno bisogno di assistenza medica in ospedale. Altri 11 malati sono invece deceduti, sei in Lombardia che resta la regione con il maggior incremento di casi (337). Oltre duecento contagi in Veneto (273) e aumenti a cifre si registrano anche in Campania (171), Lazio (171), Emilia-Romagna (126) e Puglia (117). Nessuna regione è a zero casi.

Il nuovo bollettino diffuso dal ministero della Salute segnala come siano tornati oltre i 30mila gli attualmente positivi (30.099). Di questi 28.371 si trovano in isolamento domiciliare, mentre 1.607 sono ricoverati in reparti Covid (+102) e in 121 necessitano di assistenza in terapia intensiva (+1). Nelle ultime 24 ore le persone dimesse o negativizzate sono state 537. Dall’inizio dell’epidemia, le persone che sono certamente entrate in contatto con Sars-Cov-2 sono state 274.644. Di queste, 209.027 hanno sconfitto il virus o sono state dimesse e 35.518 sono morte. Da lunedì sono 6.426 i nuovi casi accertati, in aumento rispetto ai 6.064 rintracciati negli stessi giorni della scorsa settimana. Tra lunedì e venerdì di due settimane fa erano stati 3.150.

La Lombardia è nuovamente la regione con l’incremento più forte: 337 nuovi casi positivi, di cui 65 ‘debolmente positivi’ e 15 a seguito di test sierologico. Nel territorio si registrano anche altre 6 vittime, che fanno lievitare i decessi complessivi a 16.876. Aumento importante anche in Veneto, con 273 casi che portano il totale dall’inizio della pandemia a 23.577. Circa 50 delle nuove positività registrate oggi – precisa la Regione – sono correlate a un import da un laboratorio privato di test effettuati nella seconda metà di agosto. E un’altra fetta è attribuibile al focolaio dello stabilimento Aia. I 171 positivi del Lazio sono frutto di quasi 12mila tamponi e quasi tutti i nuovi casi sono riferibili a Roma (106): “Si conferma una prevalenza dei casi di rientro e continuano i link dalla Sardegna”, ha spiegato l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato.

Ecco i dati regione per regione

Lombardia 101.119 (+337)
Veneto 23.577 (+273)
Campania 7.649 (+171)
Lazio 11.771 (+171)
Emilia-Romagna 32.371 (+126)
Puglia 5.741 (+117)
Toscana 12.179 (+99)
Piemonte 33.146 (+82)
Sicilia 4.565 (+78)
Sardegna 2.421 (+66)
Liguria 11.086 (+47)
Umbria 1.874 (+35)
Abruzzo 3.853 (+25)
Friuli-Venezia Giulia 3.854 (+23)
Trento 5.246 (+23)
Calabria 1.577 (+19)
Marche 7.311 (+17)
Bolzano 2.973 (+11)
Basilicata 548 (+7)
Molise 534 (+4)
Valle d’Aosta 1.249 (+2)

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il raduno di 130 sindaci a Codogno per “ripartire dopo la pandemia”. Perplessità sulle tempistiche: “Il contesto è ancora critico”

next
Articolo Successivo

Berlusconi ricoverato, Zangrillo nel punto stampa: “Rilevato blando coinvolgimento polmonare. Situazione tranquilla e confortante”

next