Il leader di Italia viva, Matteo Renzi, nel suo intervento di chiusura per la tre giorni della scuola politica di Italia viva a Castrocaro: “Riaprire la scuola è un dovere. Se non riparte la nostra credibilità, quella di tutti i partiti, scende sotto lo zero e fatemi dire che non è soltanto la scuola ma anche l’università. Da otto mesi ci sono cittadini fantasma: gli universitari. Pagano le tasse, gli affitti e hanno il diritto di veder funzionare l’università di questo Paese non solo on line”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Referendum, Prodi: “I parlamentari sono troppi, ma dirò no”. E Renzi: “Libertà di voto, non personalizzo come nel 2016”

next
Articolo Successivo

La versione di Renzi: “Taglio parlamentari non è una riforma costituzionale, è uno spot. Non si supera il bicameralismo perfetto”

next