È partita la procedura per effettuare tamponi direttamente in aeroporto a Fiumicino. I primi passeggeri oggi hanno potuto scegliere se fare il test in loco, oppure nella Azienda sanitaria di competenza. In fila in attesa dell’esame ci sono diversi vacanzieri rientrati da Grecia o Spagna. L’iter da seguire, dicono “è soprattutto burocratico“. “Vanno compilati dei fogli, poi ti danno un codice con cui controllare se sei positivo o meno. Il risultato in 48 ore”, raccontano. Una procedura “utile”, secondo alcuni, e che “andava fatta prima”. Possibile anche fare il tampone senza avere con sé la tessera sanitaria, spiegano.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Giulio Gallera, ferragosto al pronto soccorso di Lavagna dopo partita a paddle

next
Articolo Successivo

Ragazza di 15 anni violentata in spiaggia a Lignano: identificati 3 minorenni, sono stati portati in questura

next