“Ti vengo a prendere e ti uccido“. Francesco Boccia ha ricevuto minacce di morte su facebook. A raccontarlo è stato lo stesso ministro con un post sulla sua pagina. “Ti vengo a prendere e ti uccido. Ho letto questo messaggio più di una volta, poi guardavo la sua foto e vedevo un padre con in braccio suo figlio… Incredulo guardo il suo profilo e vedo un utente rabbioso, che inneggia a Diabolik e Carminati, un militante della destra estrema che rimpiange lo squadrismo”, è la denuncia del titolare degli Affari regionali. “Non mi faccio intimorire da una minaccia di morte su Facebook, non è la prima e purtroppo non sarà l’ultima fino a quando ci saranno gli alimentatori di odio; ho provveduto come sempre a segnalarlo alle autorità competenti -spiega Boccia nel post- Noi andiamo avanti, a testa alta, tutelando sempre e soltanto la sicurezza sanitaria e i diritti di tutti, a partire dal diritto alla salute che non può essere calpestato dai negazionisti e dagli squilibrati che non ci fanno paura #bastaodio”.

All’esponente del Pd è arrivata la solidarietà del suo segretario, Nicola Zingaretti, che su twitter ha scritto: “Caro @F_Boccia un grande abbraccio da me e da tutto il @pdnetwork.. La maggioranza degli italiani è schierata per fermare l’odio, uniti ce la faremo”. Un tweet di vicinanza è arrivato anche dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi: “Solidarietà a ministro Boccia per le minacce di morte ricevute su Facebook. Mai piegarsi davanti violenza e intimidazioni”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tragedia in Val Badia, basejumper 33enne morto dopo essere precipitato vicino a Corvara

next
Articolo Successivo

Coronavirus, record di nuovi contagi: 629 in 24 ore. Mai così tanti dal 23 maggio. Due Regioni senza infezioni. Altre 4 vittime

next