I 5 stelle e il Partito democratico hanno trovato l’accordo sul candidato per le suppletive nel collegio del Senato Nord in Sardegna. Il nome scelto è quello di Lorenzo Corda, presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Sassari. Il collegio è rimasto vacante in seguito al decesso della senatrice pentastellata Vittoria Bogo Deledda. Gli elettori saranno chiamati al voto il 21 settembre prossimo, in occasione dell’election day con Regionali e referendum per il taglio dei parlamentari.

Corda è considerato vicino ai 5 stelle sassaresi, è un ingegnere originario di Banari ed è stato individuato come il candidato giusto per mettere d’accordo tutte le forze che attualmente sostengono in Parlamento il governo Conte. Per il premier e per la sua coalizione, il collegio che comprende il territorio di Sassari, della Gallura e di parte del Nuorese è fondamentale anche dal punto di vista numerico, soprattutto alla luce del margine ristretto di cui gode la maggioranza a Palazzo Madama. Giochi quasi fatti anche nel centrodestra, dove sembra ormai certa la candidatura del consigliere regionale Antonello Peru, recordman di preferenze.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bonus 600 euro, Gomez: “Deputati senza cuore e senza senso civico. Giusto sapere i loro nomi per esercitare al meglio il diritto di voto”

next
Articolo Successivo

A Roma la Raggi tenta il bis. Ma prima del merito voglio parlare del metodo

next