Dopo le violente esplosioni che hanno fatto tremare Beirut, la città è devastata. Per strada ci sono macerie ovunque e numerose auto attorno al luogo del fatto sono state sollevate da terra e ribaltate. due.

Secondo le prime informazioni, all’origine di tutto c’è un incendio scoppiato in una fabbrica di fuochi d’artificio vicino al porto della città libanese. Al momento si contano decine di feriti. Danneggiati anche gli edifici nelle vicinanze.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Esplosione a Beirut, oltre 70 morti e 3700 feriti. Devastazioni per chilometri. Il governatore: “Città distrutta”. Il ministro dell’Interno: “Possibile causa il nitrato di ammonio immagazzinato nel porto” – Video e foto

next