Quarant’anni fa, il 2 agosto del 1980, l’esplosione alla stazione di Bologna che costò la vita a 85 persone. In occasione dell’anniversario, la presidente del Senato, Elisabetta Casellati, e il viceministro dell’Interno, Vito Crimi, sono a Bologna per commemorare le vittime di quella strage. Evento ridotto rispetto a quello tradizionale: quest’anno è stato cancellato infatti il corteo dei parenti delle vittime fino a piazzale Medaglie d’oro. L’iniziativa principale si svolgerà in piazza Maggiore rispettando le regole del distanziamento sociale anti Covid

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Strage di Bologna, Mattarella: “Esigenza di piena verità e giustizia”. Conte: “Al fianco dei magistrati e dei familiari delle vittime”

next
Articolo Successivo

Carabiniere picchiato a Castellammare di Stabia per aver cercato di fermare una lite: in un video il momento dell’aggressione con calci e pugni

next