Si è presentato in diretta, in una trasmissione della tv brasiliana, e ha scherzato sul suo stato di salute dopo tre settimane di tamponi positivi al Covid-19. Libero da Sars-Cov-2 solo da sei giorni, il presidente Jair Bolsonaro ha detto che sta assumendo antibiotici per un’infezione che lo ha fatto sentire debole e ha poi scherzato sul fatto di avere “muffa” nei suoi polmoni “dopo 20 giorni al chiuso”. “Ho appena fatto un esame del sangue. Ieri mi sentivo un po’ debole – ha detto -. Hanno anche trovato un po’ di infezione“, ha spiegato, senza fornire ulteriori dettagli. Intanto ieri sua moglie Michelle è risultata positiva.

Bolsonaro, anche se è stato contagiato, ha continuato a minimizzare la gravità del Covid, insistendo che le restrizioni alle imprese sarebbero state più dannose della malattia. Ma in tutto il paese l’epidemia continua a galoppare, con oltre 91mila morti e 2,6 milioni di contagi, il numero più alto nel mondo dopo gli Stati Uniti. A essere maggiormente colpito è lo stato di Sao Paulo, il più popoloso nel sudest del Paese, con 529.006 casi e 22.710 morti, seguito da quello di Rio de Janeiro con 163.642 casi e 13.348 vittime.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, i vertici mondiali della sanità avvertono: “I giovani devono prendere precauzioni come gli altri”

next
Articolo Successivo

Obama attacca Trump: “Vuole scoraggiare gli americani a votare. Un attacco alla democrazia”

next