Siete in cerca di un notebook professionale davvero potente ma dagli ingombri contenuti, da utilizzare in ufficio o a casa come desktop replacement al posto di un più voluminoso PC desktop? Se siete pronti a investire una cifra comunque importante, su Amazon c’è un’occasione da non lasciarsi sfuggire: l’Apple MacBook Pro 16 pollici nel suo allestimento più completo e potente, con uno sconto di ben 477 euro sul prezzo, che lo fa scendere sotto quota 3000 euro – precisamente da 3299 a 2821,80 euro. Un costo ovviamente non per tutte le tasche ma comunque particolarmente appetibile per chi ha particolari esigenze produttive.

MacBook Pro 16 si presenta straordinario sin dal display, un pannello di tipo IPS che, grazie alla risoluzione di 3072 x 1920 pixel offe una densità di 226 pixel per pollice, assicurando così una qualità elevata dei dettagli riprodotti. I professionisti dell’immagine poi possono contare anche su una luminosità di 500 nit, il supporto alla gamma cromatica estesa P3, e sulla tecnologia TrueTone, che utilizza sensori per regolare il colore e l’intensità del display in base alla luce ambientale, così da assicurare l’aspetto più naturale possibile alle immagini in ogni situazione.

Ovviamente all’interno troviamo una configurazione più che adeguata alle ambizioni, con un processore Intel Core i9, scheda grafica dedicata AMD Radeon Pro 5500X con 4 GB di memoria, 16 GB di RAM (espandibili fino a 64) e unità a stato solido da 1 TB per l’archiviazione dei dati. Quattro porte USB-C con supporto Thunderbolt 3 e DisplayPort, jack audio da 3,5 mm e moduli Wi‑Fi 802.11ac e Bluetooth 5.0 completano la dotazione, assieme a una batteria da 99,8 Wh, che dovrebbe garantire fino a 11 ore di autonomia, nonostante l’enorme potenza di calcolo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Telegram, l’ultima versione dell’app di instant messaging introduce diverse novità

next
Articolo Successivo

Smartworking, Microsoft mette in guardia dai rischi: “Tempi di vita e di lavoro sovrapposti e giornate sempre più lunghe”

next