Smartworking? Sono radicale, secondo me quello vissuto durante la pandemia non era smartworking, ma l‘unico modo di lavorare“, così la sindaca di Torino, Chiara Appendino, durante uno dei panel previsti dalla due giorni “Le olimpiadi delle idee”, iniziativa online organizzata dall’associazione Rousseau e dal Movimento 5 stelle. “Dal punto di vista della conciliazione con la famiglia, ha caricato di più le donne – ha specificato – ma dobbiamo continuare a investirci“. Spiegando le iniziative che sta mettendo in piedi l’amministrazione del capoluogo piemontese, la sindaca ha concluso: “Bisogna comunque accompagnare questo percorso a infrastrutture tecnologiche e strumenti di tutela del lavoro, altrimenti diventa complesso per il lavoratore stesso”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ti odio perché mi costringi a difendere la signora Meloni

next
Articolo Successivo

Antiriciclaggio, “il fidanzato di Rocco Casalino segnalato per operazioni sospette”. La replica: “Truffato dal trading online”

next