Matteo Salvini è in Puglia per il suo ultimo giorno di tour elettorale nella regione. Nelle varie città in cui ha fatto tappa, il leader della Lega ha sempre trovato gruppi di contestatori che hanno accompagnato i suoi comizi con fischi e cori. È successo ieri a Martina Franca e a Gallipoli e stamattina a Ceglie Messapica. L’ex ministro dell’Interno ha sempre risposto a chi lo stava criticando, dal palco, col microfono in mano: “Siete quattro sfigati, figli di papà. Ecco perché è importante l’educazione civica nelle scuole: per non crescere come loro”. A Martina Franca, invece, si è rivolto ai contestatori, che gli gridavano “scemo, scemo”, con un “siete i cani da guardia di Emiliano”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“L’80% dei dipendenti pubblici si gratta la pancia dalla mattina alla sera”: l’attacco di Musumeci ai lavoratori siciliani

next
Articolo Successivo

Coronavirus, la deputata Pd La Marca non fa quarantena di ritorno dal Canada: ‘Un carabiniere m’ha detto che i parlamentari possono evitarla’

next