“Ogni critica anche” da parte della famiglia Regeni “è legittima e comprensibile e deve spingere tutti noi a continuare nella ricerca della verità”, così il ministro degli Esteri, Luigi di Maio, in audizione davanti alla commissione d’inchiesta sul caso Regeni alla Camera. Di Maio ha sottolineato il “fortissimo impegno degli esecutivi di cui ho fatto parte, con un’azione continua e insistente” sulla quale “non devono esserci cali di tensione”. E, dopo aver accennato al suo primo incontro con Paola Deffendi e Claudio Regeni, sottolinea: “L’obiettivo è far incontrare le due Procure (di Roma e del Cairo, ndr) dal vivo, questo è il nostro prossimo obiettivo. Incontro che deve far progredire l’inchiesta”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Conte: “Divario salariale tra uomini e donne? È ingiustificabile. Necessario intervenire per ristabilire parità delle retribuzioni”

next
Articolo Successivo

Regeni, Di Maio: “Fuorviante pensare che ritirare ambasciatore sia necessario per arrivare a verità. Per obiettivo serve confronto con Egitto”

next