Dai 5 ai 10mila euro al giorno. È la somma riferibile a una singola giornata di lavoro che veniva incassata dall’associazione a delinquere smantellata questa mattina, nelle province di Caserta, Torino e Isernia, dai carabinieri del comando provinciale di Milano, dedita a truffe nella vendita di false polizze Rca. Le indagini sono durate due anni e sono state condotte attraverso intercettazioni, attività di osservazione, controllo e pedinamento, analisi di tabulati telefonici, accurati accertamenti patrimoniali, il tutto avallato poi alle dichiarazioni rese da alcune persone informate sui fatti. È accertata l’esistenza di un’associazione a delinquere, particolarmente strutturata.
Il gruppo era specializzato nella contraffazione e commercializzazione, a mezzo di svariate decine di siti web di finti intermediari assicurativi, di polizze assicurative Rca temporanee, semestrali e annuali. L’indagine ha portato a 16 misure cautelari e al sequestro preventivo di beni per 30 milioni di euro

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti, 11 positivi a Pozzallo: in isolamento. Musumeci: “Servono altre navi-quarantena”. Viminale: “Il nuovo bando scade il 16 luglio”

next