Una fuoriuscita di acido fluoridrico si è verificata stamani, intorno alle ore 4.00, all’interno dello stabilimento “Fluorsid Alkeemia spa” (ex Solvay Fluor) a Porto Marghera. Sul posto sono intervenute squadre dei vigili del fuoco e dell’Agenzia regionale per l’ambiente (Arpav). Le emissioni sono state contenute, perché il punto è stato individuato prontamente, è intervenuto l’impianto con cortine d’acqua e alle 5.40 l’allarme è cessato.

Da quanto riferito, si sarebbe trattato della rottura di una piccola tubazione larga un pollice, e l’evento è stato confinato all’interno dello stabilimento. Le acque utilizzate per l’abbattimento sono state convogliate nel bacino dell’impianto. Arpav continuerà i controlli nell’impianto per verificare le cause e proporre eventuali azioni migliorative.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pio Albergo Trivulzio, i commissari regionali: ‘Assenteismo personale fino al 65%, ha portato criticità. Virus entrato prima dei trasferimenti’

next
Articolo Successivo

Pio Albergo Trivulzio, la relazione della Commissione di inchiesta della Regione: la diretta della conferenza stampa

next