“Abbiamo retto tre mesi durante la pandemia, poi è ricominciata in politica la balcanizzazione e il pollaio permanente, la mancanza di razionalità nell’azione pubblica”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel suo intervento al convegno di Industria Felix a Napoli.

De Luca ha spiegato che in Italia è tornata “la logica del fare finta e del mezzo mezzo, del non decidere mai fino in fondo senza poi fare una verifica dei risultati di quello che si propone. L’epidemia avrebbe dovuto spingerci a cambiare tutto e per due o tre mesi abbiamo avuto la sensazione di potere e dovere cambiare le gerarchie dei valori, la qualità della politica delle istituzioni, poi sono tornati l’accapigliamento continuo e gli ideologismi. Non so se riusciremo mai a liberarci di questi vizi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salvini viene contestato ma resta alla guida del primo partito: fare le ‘anime belle’ non basta

next
Articolo Successivo

Decreto Semplificazioni, l’accordo nel Cdm. Dalle regole per gli appalti alla nomina entro l’anno dei commissari per le grandi opere

next