A nemmeno 24 ore dalla circolare Inps che estende l’uso del bonus baby sitter ai familiari non conviventi, le forze politiche insorgono in “difesa” dei nonni. “Proteggere la loro salute era e resta una priorità”, ha detto la ministra per la Famiglia e la pari opportunità Elena Bonetti, che fin dall’inizio dell’emergenza coronavirus ha sottolineato la necessità di preservare i più anziani dal contatto con i bambini per evitare ogni rischio di contagio. D’accordo anche la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini, che ha definito “incoerente” questa scelta.

“Mi ero persuasa, ascoltando schiere di virologi, che i bambini, fortunatamente colpiti dal Covid in modo lieve, possono però trasmettere il virus ai nonni facendoli ammalare gravemente. Per questo era nato il bonus babysitter: per salvaguardare gli anziani – ha aggiunto la Bernini – Ora scopro che il buono viene esteso proprio ai nonni. Ma dov’è la coerenza? Ma dove sono i virologi dei comitati che supportano il governo? Non hanno nulla da dire?”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La7, Sorgi a Castaldo: “M5s votò von der Leyen, in cambio lei fu eletto vicepresidente al Parlamento Ue”. “Falso, è successo prima”

next
Articolo Successivo

Regionali Liguria, la scelta di Massardo spacca la coalizione di centrosinistra. Leu: “M5s si fa dettare la linea da Renzi”

next