Aggredita e picchiata a sangue ieri da un gruppo di sconosciute, arrestata oggi con la sola colpa di voler denunciare quell’episodio. Martedì pomeriggio, pochi minuti dopo le 14, Sanaa Seif, giovane attivista egiziana, è stata prelevata davanti alla sede della Procura generale a el-Rehab, nell’area di New Cairo, buttata dentro un furgone bianco che poi si è allontanato in gran fretta. Sanaa si trovava in compagnia della madre Laila e della sorella Mona, oltre che del loro avvocato, per denunciare l’episodio avvenuto la mattina precedente, mentre davanti al carcere di Tora continuavano a manifestare, come fanno da giorni, per chiedere la liberazione del fratello, Alaa Abdel Fattah. In un video postato quasi in diretta sui social da Mona Seif tutta la drammaticità dell’episodio, avvenuto in pieno giorno e davanti a tanta gente. Vibrante la reazione delle organizzazioni dei diritti umani: “Chiediamo alle autorità di avere informazioni su dove si trovi Sanaa Seif e di farla tornare a casa al più presto, oltre a mettere in atto una investigazione imparziale sui fatti del carcere di Tora”, chiede attraverso una nota la Commissione egiziana per i diritti e le libertà (Ecrf).

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, app per Covid-19: stop in Giappone per problemi tecnici. In Germania 10 milioni di download

next
Articolo Successivo

George Floyd, “smettiamo di vendere tecnologie alla polizia razzista”: i dipendenti di Google scrivono all’amministratore delegato

next