Stabile il dato giornaliero dei contagi da coronavirus in Italia, con un incremento di 346 casi rispetto a ieri, quando si era registrata una crescita di 393. Il dato della Protezione civile comprende attualmente positivi, vittime e guariti. In Lombardia i nuovi contagiati sono 210 in più, pari al 60,6% per cento dell’aumento odierno in Italia. Il numero dei casi totali è arrivato a quindi a 236.651.
Nello specifico, il bollettino della Protezione civile evidenzia la stabilità del trend di riduzione del contagio. Gli attualmente positivi nel Paese sono infatti 27.485, 1.512 meno di ieri, quando il calo era stato di 1.640. Sono invece 220 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 7 meno di ieri. I malati ricoverati con sintomi sono invece 3.747, con un calo di 146 rispetto a ieri, mentre quelli in isolamento domiciliare scendono a 23.518, con un calo di 1.359 in 24 ore. Stabile anche il dato giornaliero delle vittime: sono state 55 nelle ultime 24 ore contro le 56 di ieri. In Lombardia nell’ultima giornata se ne sono registrate 23 mentre ieri erano state 31. Il numero totale delle vittime in Italia sale dunque a 34.278.

Il caso Lombardia
Sono 210 (2,2% rapporto con i tamponi giornalieri) i nuovi casi positivi di coronavirus in Lombardia. Lo rende noto la stessa Regione, aggiungendo che sono invece 23 i decessi nelle ultime 24 ore che porta il totale complessivo a 16.428. Il totale complessivo dei positivi riscontrati in Lombardia dall’inizio della pandemia a oggi è quindi di 91.414. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 9.474, per un totale complessivo di 883.305. Gli attualmente positivi sono 16.785 (-239), mentre i guariti/dimessi di oggi sono 426. In calo i ricoverati in terapia intensiva: 96 (-1). Infine per quanto riguarda i casi per provincia, da segnalare che a Milano i casi salgono a 23.766 (+97) di cui 10.112 (+38) a Milano città.

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Erika Crispo, Rai condanne le minacce subite dalla giornalista: ‘Inaccettabili e intollerabili’. Solidarietà da Morra: ‘Questa è Calabria Felix’

next
Articolo Successivo

Milano, la statua dedicata a Indro Montanelli imbrattata con barattoli di vernice rossa. Lunedì sarà ripulita

next