Dopo 83 giorni di lockdown, le “Jet d’eau”, fontana simbolo di Ginevra, è stata riaccesa. Il “getto d’acqua” era stato spento il 20 marzo non solo come simbolo della chiusura causata dal Coronavirus, ma anche per tutelare i guardiani e i dipendenti che ogni giorno si prendono cura del monumento. La spettacolare fontana si tingerà di blu, questa sera, come colore simbolo dell’Organizzazione mondiale della sanità, ma anche delle Nazioni Unite e della speranza. La Svizzera, infatti, è entrata nella fase 3 dell’emergenza. La riaccensione della fontana si è svolta con una piccola cerimonia, ed è stata commentata su Twitter anche dal direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, che ha definito la città “una casa” per l’organizzazione.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trump abbrevia su Twitter “Secret Service” con la scritta SS. Gli utenti gli ricordano che erano i nazisti

next
Articolo Successivo

Forti piogge ad Ajaccio, le strade diventano fiumi e portano via le auto: 200 persone messe in sicurezza in una scuola e in un asilo nido

next