Anche in Michigan, come in molte altri Stati degli Stati Uniti, un gruppo di manifestanti è sceso in strada per protestare con la morte di George Floyd, l’afroamericano ucciso dalla polizia durante un arresto. Durante la marcia, il corteo di è fermato davanti al quartier generale della polizia, dove i manifestanti hanno incontrato lo sceriffo della contea Chris Swanson. Lo sceriffo si è unito al canto dei manifestanti e ha partecipato alla marcia insieme a loro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Floyd, Trump isolato nel bunker insulta i manifestanti e twitta “law and order”. Ma non può chiedere ai neri di fermarsi

next