Nel corso del proprio intervento Pier Ferdinando Casini ha parlato di “ipocrisia”, riferendosi allamozione di sfiducia al ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, promossa da Emma Bonino. E alle parole “qui siamo al colmo dell’ipocrisia”, la senatrice di +Europa si è arrabbiata, rivolgendosi al collega con alcune parole e poi indirizzandogli il classico gesto di chi manda a quel paese il proprio interlocutore.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Renzi a Bonafede: “Noi non siamo come voi, altrimenti oggi dovrebbe dimettersi”. E cita Boschi, Alfano, Lupi e Lotti

next
Articolo Successivo

La febbre da spiaggia di Jole Santelli mi ricorda i climatizzatori della Lezzi

next