La basilica di San Pietro ha riaperto i battenti dopo oltre due mesi di chiusura forza per il coronavirus. In basilica sono state svolte le celebrazioni pasquali con il Papa e ogni giorno c’è stata la recita del rosario con la presenza di piccoli gruppi di religiosi o persone del Vaticano, ma l’accesso al pubblico era vietato. Tanti i fedeli che si sono messi in fila fin dalle prime ore del mattino, attendendo in piazza la riapertura, prevista al termine della messa di Papa Francesco per il centenario della nascita di Giovanni Paolo II.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fase 2, il giorno della ripartenza. Traffico, più presenze su treni e mezzi pubblici e prime colazioni al bar. Ma qualcuno decide di non riaprire

next
Articolo Successivo

Roma, sindacato Coisp denuncia: “Funzionano meno della metà delle volanti in dotazione alla Questura. Criminalità può approfittarne”

next