In 54 giorni di lockdown i denunciati dalle forze dell’ordine sono state 424mila su 12,3 milioni controllate, solo il 3,4%. E’ il totale calcolato dal Viminale dall’inizio della Fase 1, 11 marzo, fino a ieri, 3 maggio. Il picco dei trasgressori è stato a Pasquetta, 16.545. Nel periodo sono stati monitorati anche gli esercizi commerciali: su 4,8 milioni controllati, 8.260 titolari sono stati denunciati e 1.421 provvedimenti di chiusura sono stati disposti.

In 418.222 sono stati denunciati per i divieti di spostamento, 5.280 per falsa attestazione e 886 per violazione della quarantena. E’ di 228.893 la media giornaliera di persone controllate; 7.748 quella dei sanzionati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, i dati: andamento stabile rispetto ai giorni scorsi, ma malati scendono sotto quota 100mila

next
Articolo Successivo

Il Papa emerito Benedetto XVI su matrimonio omosessuale e aborto: “Paragonabili al potere spirituale dell’Anticristo”

next