È stata la più grande demolizione, nel Paese, dal 2003. A Sofia, in Bulgaria, è stato abbattuto un edificio dell’epoca comunista che aveva “resistito” per ben 37 anni. L’inizio del cantiere, infatti, risale al 1983, quando si pensò di costruire un grande palazzo in cui ospitare i giornali.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, a Wuhan nessun malato di Covid in ospedale. “Aumentati i casi di intossicazione dopo le dichiarazioni di Trump sulle iniezioni di disinfettante”. Calano i morti in Spagna. Uk, Johnson al lavoro da lunedì

next
Articolo Successivo

Kim Jong Un morto, vivo o in stato vegetativo? Continua il mistero. Il suo treno avvistato a Wonsan. Analisti: “E’ una situazione insolita”

next