Altre 507 persone sono morte nello Stato di New York nelle ultime 24 ore, ancora un calo, secondo i dati forniti dal governatore Andrew Cuomo, che ha aggiunto che anche le ospedalizzazioni sono in diminuzione. “Il numero di ospedalizzazioni totale è di nuovo in discesa nello Stato”, “abbiamo superato il picco e tutto indica che siamo in fase discendente. Se la discesa continuerà o no, dipende da quel che faremo”, ha dichiarato Cuomo. Ha aggiunto: “Siamo solo a metà di questa situazione”. Il tasso di contagiosità è sceso allo 0,9%, ha aggiunto il governatore democratico, aggiungendo che “questo significa che l’epidemia sta rallentando, non sta crescendo”, tuttavia “abbiamo uno strettissimo margine di errore”. Le notizie odierne, ha poi voluto sottolineare, appaiono buone “solo se paragonate alle terribili informazioni con cui convivevamo: il costante aumento”. Inoltre, secondo il governatore, “abbiamo ancora molto da fare”

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Canada, si traveste da poliziotto e uccide 16 persone. È la peggiore strage nella storia del Paese

next
Articolo Successivo

Coronavirus, così la pandemia ha cambiato tutto. Tranne Donald Trump

next