Abituiamoci a vederci tutti così“, scrive Gianni Morandi in un post nel quale indossa una mascherina. Apriti cielo. Gianni viene “bacchettato” da molti utenti per il tipo di mascherina che sta usando: “Gianni questa mascherina non va bene… Devi usare quelle senza valvola. Proteggono te e gli altri. Questa protegge solo te. Pensaci #staiincasa”. E ancora: “Hai la mascherina egoista. Dobbiamo usare tutti quella “furba” (che evita la diffusione del virus)”, “Ci vuole la Ffp2 non la ffp3”. C’è poi che “invidia” Morandi e scrive: “Averla una mascherina così“. La maggioranza ovviamente sono saluti, commenti positivi, messaggi di speranza per un futuro senza mascherine.

Visualizza questo post su Instagram

Abituiamoci a vederci tutti così… #coronavirus # mascherina #fotodianna

Un post condiviso da Gianni Morandi (@morandi_official) in data:

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, via libera all’uso dei droni per controllare gli spostamenti sui territori comunali

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Fico: “L’Europa deve fare meno calcoli e pensare più ai cittadini. Ci sono stati passi avanti ma ne mancano ancora molti”

next