Stiamo ultimando il lavoro per rafforzare “le misure per le imprese che ci consentirà di erogare garanzie ulteriori per complessivi 200 miliardi di euro“. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, al Question Time alla Camera spiegando che le nuove norme consentiranno “il rilascio di garanzie fino a 90% per importi di finanziamento anche molto significativi a tutte le imprese italiane. Siamo quindi pienamente al lavoro per un intervento a sostegno della liquidità per liberare risorse al servizio dell’economia reale per ben oltre 500 miliardi”. Altro nodo affrontato dal ministro è l’Europa. “Vorrei salutare con favore il primo passo della proposta della Commissione europea di emettere titoli comuni per sostenere i sussidi di disoccupazione degli Stati membri, innovazione che l’Italia ha sostenuto da tempo. Il governo italiano è al lavoro su una proposta concreta di emissione comune di titoli ed è impegnato affinché l’Eurogruppo assolva appieno al mandato di presentare un ventaglio di proposte adeguate alla natura inedita dello choc e che includano anche una proposta come quella cui stiamo lavorando”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mutui, la sospensione con il trucco. Così le banche escludono i morosi dall’agevolazione

next
Articolo Successivo

La moneta di Stato potrebbe essere l’uovo di Colombo della crisi: se ne discuta senza tabù

next