Dopo le code di ieri nei supermercati di tutta Italia, anche nella giornata di sabato a Milano, all’esterno dei punti vendita, a causa dell’emergenza coronavirus, la gente ha cominciato a mettersi in fila molto presto, anche prima dell’apertura. Ad esempio all’Esselunga di via Fuché, una delle più note, la coda si è formata già alle 6,30 del mattino. Il negozio ha aperto alle 7,30 e chiudere alle 20. Esselunga, così come altre catene, ha ridotto di poco gli orari, annunciando ingressi prioritari per medici e infermieri. Situazione analoga al Carrefour di viale Bezzi, visibile nelle immagini: la coda chilometrica prevede un’attesa di almeno due ore prima di poter entrare nel punto vendita.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Morto Gianni Mura: scomparsa a 74 anni la storica firma di Repubblica

next
Articolo Successivo

Coronavirus, la diretta – Lombardia ferma cantieri, uffici pubblici e sport. Stretta anche in Piemonte. Dogane: stop al lotto e alle slot. Sindacati al governo: “Chiudere le attività non essenziali”

next