Lunghe code (fino a sette ore di attesa) e assembramenti. Sono le immagini che arrivano dagli aeroporti degli Stati Uniti, dove i cittadini americani, di rientro dall’Europa, sono stati sottoposti agli screening sanitari imposti dal governo. Nel video, uno degli scali su cui sono state concentrate le maggiori critiche, quello di O’Hare Chicago. Osservatori e viaggiatori, come scrivono Cnbc e Bbc, hanno espresso preoccupazione per l’effetto boomerang della misura adottata, cioè il rischio che il coronavirus possa essersi diffuso tra i passeggeri in coda.

Video Twitter

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Successivo

Coronavirus Usa, tutto chiuso a New York e Los Angeles. Si spengono le luci di Las Vegas. Oltre 3400 contagiati e 65 morti

next