Lo sport si è fermato forse in ritardo? Mi sembra un eufemismo. Il calcio non ha voluto prendersi le sue responsabilità“. Sono le parole pronunciate a “L’aria che tira”, su La7, dal ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora.

E aggiunge: “L’unica federazione che non ha preso in autonomia la decisione di fermare le partite è la Lega Calcio. E non ha preso questa decisione in autonomia solo per una questione economica: oggi con il DPCM la Lega e Sky non litigano più per questioni economiche. Le altre federazioni avevano già deciso in autonomia di fermarsi perché non avevano questi interessi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili