L’Austria istituisce controlli sanitari alla frontiera con l’Italia e procederà a restrizioni nel transito da e per il nostro Paese, mentre le Maldive hanno già deciso di proibire l’ingresso agli italiani. Primi tre casi di coronavirus a Malta: si tratta di una 12enne italiana e dei suoi genitori che vivono sull’isola e sono rientrati da poco dall’Italia. Aumenta il numero di nazioni che pongono restrizioni negli spostamenti dei nostri connazionali, mentre i contagi da coronavirus continuano a crescere anche in altri Stati dell’Unione Europea e negli Usa. E l’Organizzazione mondiale della Sanità annuncia che non ci sono evidenze che il virus si arresti con l’arrivo dell’estate.

Negli Stati Uniti, dove il numero di contagi è di poco superiore a 200, le vittime sono 14 e lo Stato di New York ha dichiarato lo stato d’emergenza, Politico pubblica la notizia secondo cui il governo non ha voluto usare, neanche temporaneamente, il test sul coronavirus messo a punto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e spedito a quasi 60 Paesi. L’indiscrezione arriva mentre infuriano le polemiche per la mancanza di test nel Paese che, secondo i critici, ha ancora un numero limitato di casi solo perché non vengono fatti esami in numero sufficiente.

La decisione, si legge, spiega la lentezza nella disponibilità dei test, chiesti a gran voce da molti Stati americani. Secondo gli esperti interpellati da Politico, l’incapacità di effettuare test ha rallentato la possibilità di effettuare diagnosi, favorendo la diffusione del coronavirus.

Proprio nei giorni scorsi, il presidente Donald Trump aveva attirato numerose critiche sminuendo la gravità della situazione e bollando il virus come “la nuova truffa dei Democratici” per destabilizzare la sua amministrazione. Il Congresso americano, intanto, si prepara a lavorare da casa a causa dell’emergenza. Lunedì aprirà i battenti un centro di coordinamento per i sistemi comunicazione in modo da essere pronti a un’eventuale emergenza. “Alla luce delle circostanze uniche e inusuali presentate dal coronavirus il centro offrirà l’occasione di ricevere l’assistenza tecnica necessaria qualora fosse necessario lavorare in remoto, si legge in una email fatta circolare fra i membri del Congresso e riportata da Fox.

La mossa più dura all’interno dei confini europei, al momento, è quella presa dall’Austria, dove si contano 56 casi. Nelle scorse ore Vienna ha fatto sapere che istituirà controlli medici “mirati e non capillari” per le persone che entrano in Austria: saranno stabiliti eventuali contatti con malati di Covid-19 e sarà rilevata la temperatura corporea. “Se necessario, tali misure saranno attuate dalla polizia con mezzi coercitivi”, in base al regolamento del ministero, scrive l’agenzia Apa.

L’Islanda ha dichiarato lo “stato d’emergenza” dopo che il numero di casi nel Paese è salito a 45 su una popolazione di poco più di 300mila abitanti. La maggior parte delle persone contagiate in Islanda rientravano dalla settimana bianca in Austria e Italia, ha fatto sapere la Protezione Civile locale.

Il ministro degli interni Karl Nehammer (Oevp) ha sottolineato la stretta collaborazione tra le autorità sanitarie e la polizia, “che ha il compito di sostenere le autorità nelle misure contro la diffusione” del virus. “È richiesta la responsabilità di ogni cittadino, ognuno può contribuire che il virus non si diffonda”, ha ribadito Nehammer. E l’Austria – come spiegato dal cancelliere Sebastian Kurz – potrebbe emanare da lunedì 9 provvedimenti restrittivi in relazione ai transiti da e per l’Italia. I provvedimenti potrebbero riguardare la sospensione dei voli da e per Milano, Venezia e Bologna. “La situazione è peggiorata in alcune regioni dell’Italia”, in particolare in Lombardia, ha detto Kurz in una conferenza stampa assieme ai suoi ministri della Sanità e dell’Interno, “e questo porterà a una sensibilizzazione e a un calo del traffico transfrontaliero, oltre che ad evitare i viaggi non indispensabili”.

Anche le Maldive, paradiso turistico per eccellenza per molti connazionali, hanno deciso di chiudere dalla mezzanotte di sabato le frontiere agli italiani. Secondo quanto si è appreso, a convincere definitivamente le autorità locali sarebbe stato il caso di un bergamasco trovato positivo. La lista di restrizioni e blocchi si allunga. Ma l’Italia ormai non è più l’unico sorvegliato speciale in Europa. Si è registrata un’accelerazione dei casi di coronavirus in Francia – 949 contagi, tra cui due parlamentari, e 16 morti – e Germania, con Berlino che ha ammesso di avere focolai interni al Paese.

Per la nave da crociera Grand Princess, bloccata al largo della California dal 4 marzo con 3.533 passeggeri a bordi e 21 casi positivi, si è deciso il dirottamento in un porto non commerciale questo weekend, dove tutti coloro che si trovano a bordo saranno sottoposti ai test. A bordo anche 32 italiani, nessuno di loro, al momento, risulta contagiato.

Intanto la Corea del Sud supera i 7mila casi di infezioni, fino a quota 7.041: il Korea Centers for Disease Control and Prevention ha infatti annunciato 274 nuovi contagi accertati nelle ultime 16 ore, in prevalenza concentrate nel focolaio di Daegu e in quello della vicina provincia di Nord Gyeongsang. I morti salgono a quota 44. La Cina ha registrato, includendo i dati di venerdì, un totale di contagi di saliti a quota 80.651: le guarigioni, ha riferito la Commissione sanitaria nazionale (Nhc), sono salite a 55.404, sfiorando il 70%.

Belgio – Con 60 nuovi contagiati, sale a 169 il numero dei casi in Belgio, secondo i dati della Sanità pubblica del Paese. Le 60 infezioni sono emerse sulla base dell’esecuzione di 771 test. “La maggior parte dei pazienti positivi hanno viaggiato di recente, ma constatiamo sempre più infezioni locali”.

Francia – Sono aumentati nelle ultime 24 ore a 949 i contagi da coronavirus in Francia, che ieri erano 613 (+336). Lo ha annunciato il direttore generale della Sanità, Jerome Salomon, aggiungendo che i morti sono oggi 16, il più forte aumento in un solo giorno (ieri erano 9). Le persone in rianimazione sono 45, 6 in più di ieri.

Paesi Bassi – Le autorità sanitarie olandesi segnalano 60 nuovi casi di contagio. Il numero dei positivi al Covid-19 sale così a 188. La maggior parte dei nuovi pazienti, 26, è stata segnalata nel Brabante Settentrionale.

Gran Bretagna – Il numero di persone colpite dal coronavirus nel Regno Unito è salito a 206, contro le 163 di ieri. Lo ha comunicato il ministero della Salute britannico. Le vittime nel Paese, al momento, sono due.

Germania – Salgono a 684 i casi di coronavirus registrati in Germania, il quinto Paese al mondo per numero di contagi. Al momento non si registrano vittime.

Spagna – La maratona di Barcellona, prevista per la prossima settimana, è stata posticipata a ottobre a causa delle preoccupazioni sul coronavirus. Lo rende noto l’organizzazione. L’appuntamento aveva già preregistrato la partecipazione di 17.000 runner, la metà proveniente dall’estero.

Malta – Malta conferma il primo caso di coronavirus: si tratta di una dodicenne italiana che si trova già in quarantena auto-imposta. Lo ha annunciato il ministro della Salute maltese Chris Fearne, citato dal Times of Malta. La ragazza e la famiglia vivono a Malta ed erano rientrati martedì da una vacanza in Trentino passando per Roma. “La famiglia positiva al Coronavirus a Malta si era messa in auto-quarantena”, titola il sito della tv pubblica maltese Tvm dopo la conferenza stampa del vicepremier e ministro della salute, Chris Fearne.

Stati Uniti – Andrew Cuomo dichiara l’emergenza nello Stato di New York per il coronavirus. Il governatore ha criticato poi il Centers for Disease Control and Prevention per la lentezza nei test.
La prestigiosa Stanford University, in California, cancella le lezioni in classe: si terranno online per le ultime due settimane del trimestre invernale. La decisione è stata presa dopo che un funzionario dell’ateneo è risultato positivo al coronavirus.

Cina Crolla un hotel a Quanzhou che ospitava contagiati in quarantena: 70 persone sotto le macerie, soccorritori al lavoro

Russia – Quattro nuovi casi in Russia nelle ultime 24 ore, tre a Lipetsk e uno a San Pietroburgo. Tutti e quattro i pazienti erano stati di recente, nelle ultime due settimane, in Italia, ha reso noto la task force sul Covid-19. In totale i casi confermati in Russia sono 14.

India – Il ministero della Slaute indiano ha confermato 3 nuovi casi di coronavirus in India. Lo riporta la Cnn. Due degli infetti avrebbero viaggiato di recente in Iran mentre il terzo era rientrato dall’Oman. Nel Paese è salito a 34 il numero totale dei contagi.

Iraq – Il ministero della Salute iracheno ha annunciato oggi 8 nuovi casi di contagio da coronavirus. Il numero totale delle persone colpite è di 54, 4 delle quali sono morte. Sette dei nuovi casi sono stati riscontrati a Baghdad, uno a Najaf. Due dei malati sono guariti e sono stati dimessi. In ospedale restano ricoverati tre pazienti.

Svizzera – È salito a 228 il numero di casi confermati di coronavirus in Svizzera: lo comunica l’Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp). Non ci sono comunque stati altri decessi, oltre a quello della 74enne morta giovedì al Centro ospedaliero universitario (Chuv) di Losanna.

Giappone – È salito a 13 il bilancio delle vittime di coronavirus in Giappone. Il ministero della Sanità giapponese ha riferito che un uomo di Hong Kong, che si trovava a bordo della nave da crociera Diamond Princess, è morto per il coronavirus.

Iran – Continuano ad aumentare i casi di contagio e le vittime in Iran, uno dei Paesi più colpiti dall’epidemia di coronavirus. L’ultimo bilancio è di 145 morti, come conferma il ministero della Sanità di Teheran. I casi di contagio sono 5.823.

Cina – Sono 3.070 le persone morte a causa dell’epidemia di coronavirus in Cina, dove i dati ufficiali parlano di 80.651 casi di infezione.

Afghanistan – Altri tre casi di coronavirus nella provincia di Herat, nell’Afghanistan occidentale. Il ministro della Sanità, Firuzuddin Firuz, ha confermato che sono ora quattro in totale nel Paese i casi di Covid-19, tutte persone rientrate di recente dall’Iran.

Algeria – Sono 19 i casi confermati in Algeria, dopo che altre due persone sono risultate positive ai test.

Memoriale Coronavirus

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Oms: “Nessun segnale che possa sparire in estate”. Germania: “Abbiamo più focolai. Siamo come Italia e Francia”. Malta, vietato l’attracco a una nave da crociera. Prime vittime in Uk e Olanda

next
Articolo Successivo

Coronavirus, un morto in Egitto: è il primo in Africa. Francia e Germania superano i 1.000 contagi. Gb annuncia piano di emergenza

next