Le scuole e le università sospenderanno l’attività didattica fino al 15 marzo. Ad annunciarlo in conferenza stampa il premier Giuseppe Conte e la ministra Lucia Azzolina. “Abbiamo aspettato il parere del comitato tecnico scientifico e abbiamo deciso prudenzialmente di sospendere le attività didattica – ha spiegato la ministra – Mi impegnerò a far sì che il servizio pubblico essenziale, seppur a distanza, venga fornito a tutti i nostri studenti”. A spiegare le motivazioni è il presidente del Consiglio che specifica: “Siamo concentrati a mettere in campo tutte le misure per ottenere un contenimento o un ritardo della diffusione del virus. Abbiamo un sistema sanitario che per quanto eccellente rischia di andare in sovraccarico, non possiamo supplire potenziandolo in breve tempo”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

GFVip, Antonella Elia: “Licia Nunez sta male? Bene, sono contenta”

next
Articolo Successivo

Sono le Venti (Nove), grandi magazzini deserti e impennata di acquisti online. Federdistribuzione: “In tilt i tempi di consegna”

next