Splendida gara di Dorothea Wierer nel biathlon ad Anterselva, in provincia di Bolzano. L’atleta azzurra ha conquistato la medaglia d’oro nella 10 chilometri a inseguimento, commettendo un solo errore in quattro poligoni. Al traguardo la campionessa è arrivata a braccia alzate davanti a un pubblico festante, piena di gioia per il suo secondo oro individuale nel Mondiale, dopo l’argento vinto nella staffetta mista.

La Wierer ha preceduto con il tempo di 29.22.00 la tedesca Denise Herrmann (in ritardo di 9″5) e la norvegese Matre Olsbu Roeiseland (13″8). L’azzurra Lisa Vittozzi si è classifica venticinquesima, Federica Sanfilippo trentatreesima. La Wierer ha commentato così a fine gara: “Una sensazione bellissima, sono stata fortunata perché le avversarie hanno sbagliato al poligono. Molto contenta, mi sentivo molto meglio rispetto alla gara sprint. Mi sentivo bene fin dalla partenza. Mi sono sentita molto efficace anche al poligono. Sapevo che se sparavo bene potevo farcela. Il mio allenatore mi ha detto di sparare al poligono come se fosse un allenamento. Meglio di così non poteva andare”. Alla domanda se fosse il giorno più bello della sua vita, ha risposto: “Sì, vista anche la tanta pressione che c’era. Vincere qui a casa… mi mancano le parole”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nuoto, furto a casa di Francesca Dallapè: medaglie rubate e poi recuperate dalla polizia

next