Piercamillo Davigo non ha toccato i temi che nei giorni scorsi hanno suscitato le polemiche, in testa quello sulla prescrizione. Il suo è stato un intervento istituzionale. La protesta degli avvocati? Era un piccolo gruppo, non ho visto l’unanimità tra i legali milanesi”. È il commento a quanto accaduto all’inaugurazione dell’anno giudiziario, a Milano, del giornalista de Il Fatto Quotidiano, Gianni Barbacetto, inviato al Palazzo di Giustizia. Gli avvocati della Camera penale, nei giorni scorsi, si erano rivolti al Csm per chiedere che Davigo non prendesse la parola. Il Consiglio superiore della magistratura, tuttavia, aveva rispedito al mittente la richiesta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Anno giudiziario, Davigo parla a Milano e gli avvocati lasciano l’aula. Presidente corte d’Appello: ‘Stop prescrizione? Qui ricadute contenute’. Poniz (Anm): ‘Intollerabile la lezione di garantismo dalla politica’

next
Articolo Successivo

Anno giudiziario – “L’intollerabile lezione di garantismo dalla politica” e i “veti” su Davigo dei penalisti: il discorso del numero 1 dell’Anm

next