L’ultimo tweet di Kobe Bryant, solo poche ore prima dell’incidente che gli è costato la vita in elicottero, è stato per LeBron James, che lo aveva superato nella classifica Nba come terzo miglior marcatore nella storia. “Tanto rispetto per mio fratello”: un tweet che ora, per i fan in rete, suona come un passaggio di testimone nella stessa squadra, da Laker a Laker.

Il ‘Re’ LeBron la notte prima aveva segnato altri 29 punti nella partita contro Philadelphia, che ha vinto 108 a 91. Nonostante la sconfitta, i punti hanno regalato a King James il “sorpasso” su Kobe Bryant nella classifica dei migliori realizzatori all-time della storia della lega americana. Proprio mentre rientrava in aereo da Philadelphia, LeBron James ha ricevuto la notizia della morte di Kobe Bryant insieme alla figlia Gianna Maria: le immagini del numero 23 in lacrime all’aeroporto hanno fatto il giro del mondo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Kobe Bryant morto, si indaga sull’incidente in elicottero: è precipitato in 10 secondi. La polizia: “C’erano cattive condizioni meteo”

next
Articolo Successivo

Kobe Bryant morto, LeBron James commosso: “È surreale, non ha alcun senso. Uno dei più grandi giocatori di basket di tutti i tempi”

next