Le cuffie auricolari possono sembrarci un accessorio come tanti, ma se ci si ferma un attimo a riflettere si comprende quanto importanti siano all’interno delle nostre attività quotidiane. Ascoltare musica mentre giriamo a piedi, siamo sui mezzi pubblici o facciamo sport, gestire le telefonate anche in auto o in metro, senza dover estrarre lo smartphone, interagire con gli assistenti digitali e molto altro ancora: le nostre piccole amiche ci accompagnano per gran parte della giornata, rendendosi spesso indispensabili. Per questo è bene investire in prodotti di qualità, come le Jabra Elite 65t Active, ad esempio. Oggi le trovate su Amazon scontate del 23 %, a 145,99 euro invece di 189,99 euro, con un risparmio di 44 euro.

Caratterizzate da un’ergonomia avanzata e da un design assai curato, sono disponibili in tre varianti di colore particolari, blue/rame, nero/titanio e rosso/rame, ed offrono diverse caratteristiche interessanti. Dotate di connesione Bluetooth, compatibilità con tutti i principali assistenti digitali del mercato (Amazon Alexa, Apple Siri e Google Assistant), le Jabra vantano un’ottima vestibilità, particolarmente salda anche mentre si corre.

Le Elite 65t Active inoltre sono resistenti a sudore e polvere e garantiscono un’autonomia elevata, fino a 15 ore: 5 ore per gli auricolari e altre 10 a disposizione con la custodia di ricarica tascabile in dotazione.

Ma non è tutto. Le Jabra Elite infatti integrano anche un sensore di movimento che consente di tenere traccia delle proprie attività fitness e delle prestazioni per ottimizzare i propri allenamenti. Infine le cuffie sono dotate di ben quattro microfoni per la soppressione del rumore ambientale, mentre l’equalizzatore consente una personalizzazione totale della riproduzione musicale, tramite l’app Jabra Sound+.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

La serratura di casa diventa intelligente grazie a Netatmo

next
Articolo Successivo

MSI MEG Aegis Ti5, gaming desktop dal look futuristico

next