Radio Maria a tutto volume per infastidire il vicino di casa. È una delle idee messe in atto da una coppia di sessantenni, marito e moglie, di Divognano, nel Novarese, accusati di molestie, e lui anche di minacce, da un pensionato di 62 anni che vive poco distante da loro. Secondo quanto raccontato dalla vittima, tra i comportamenti più insoliti utilizzati dai due 60enni ci sarebbe proprio quello di sintonizzarsi su Radio Maria e alzare il volume al massimo.

Per due anni, riporta il quotidiano La Stampa, la coppia avrebbe atteso il pensionato sotto casa: “Mi fissavano e continuavano e sogghignare”, ha raccontato l’uomo. Non solo: anche lanci di oggetti, pentole e coperchi sbattuti con l’unico scopo di far rumore, calci, inseguimenti a breve distanza con il loro furgone, campanello suonato anche in orario notturno, fari delle auto puntati contro la finestra. Il tutto mentre ripetevano: “Sei un morto di fame”. E in un’occasione il marito avrebbe anche minacciato il vicino: “Ti sparo, prima o poi ti sparo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, revocata la licenza al tassista che aveva preso a pugni un cliente all’aeroporto di Fiumicino

next
Articolo Successivo

Rifiuti Roma, tecnici ambientali del Comune verso il no alla discarica scelta dalla Raggi. Ma non ci sono alternative: rischio stallo

next