Due giornaliste, di LaPresse e Ala News, sono state aggredite ieri dal vicepresidente di Casapound, Andrea Antonini, alla commemorazione della strage di Acca Larenzia, a Roma. Nel video delle croniste di vede l’uomo che le avvicina e dice “non le potete fare ‘ste riprese, adesso te la spacco la telecamera“, e poco dopo dà un calcio alla videocamera. L’aggressione in via Acca Larenzia, dove nel pomeriggio alcune centinaia di persone si sono riunite per il 42esimo anniversario del duplice omicidio a sfondo politico davanti a una sede Msi in cui furono uccisi due attivisti, Franco Bigonzetti e Francesco Ciavatta, a cui seguì poi la morte di Stefano Recchioni, militante ucciso nei successivi scontri con le forze dell’ordine. Il video si conclude con i partecipanti schierati che fanno il saluto romano al grido di “presente”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Acca Larentia, saluti romani e “presente” alla commemorazione dei tre militanti di estrema destra uccisi

next
Articolo Successivo

Pisa, spostata in un deposito comunale l’edicola della legalità. Libera: “Ridateci almeno i disegni dei ragazzi”

next